Comunicato stampa:

LE TERRE DI CONFINE

Ventimiglia, 03-06-2016

NASCE LA NUOVA RETE DI IMPRESE “LE TERRE DI CONFINE”
LA PRESENTAZIONE UFFICIALE
MARTEDÌ 7 GIUGNO ALLE 10.30
NELLA SALA CONSILIARE DEL COMUNE DI VENTIMIGLIA

Agricoltura, Turismo, economia “verde”,
per operare un rilancio esteso e profondo di un territorio,
nel segno della sostenibilità e della solidarietà.

Sei aziende, e quattro valli, per rilanciare un territorio, nella sostenibilità e nella solidarietà. È nata da alcune settimane ma si presenta ufficialmente ora la Rete di Imprese “Le Terre di Confine”.
L'appuntamento con le Autorità, i rappresentanti della stampa e il pubblico è fissato per martedì 7 giugno, a partire dalle 10,30, nella Sala Consiliare del Comune di Ventimiglia.
Nell'occasione le sei aziende che al momento costituiscono la rete, unitamente all'Associazione Ortinsieme, si presenteranno e illustreranno anche con sussidi multimediali le motivazioni di base che hanno portato alla costituzione de “Le Terre di Confine”, il cammino svolto per la sua realizzazione, gli obiettivi prefissati e le prime iniziative, in programma già dal mese di giugno.
La Rete include, nel suo ambito di azione, ben quattro vallate (Bevera, Roja, Nervia e Argentina) e, nella fattispecie, i territori dei Comuni confinanti con la Francia (appunto “Le Terre di Confine”), ossia Ventimiglia, Airole, Olivetta San Michele, Dolceacqua, Rocchetta Nervina, Pigna e Triora). Alla presentazione sono stati invitati i Sindaci dei sette Comuni interessati.
A costituire la rete sono la Cooperativa Ture Nirvane (che gestisce l'Ecovillaggio Torri Superiore), la Cooperativa Sociale Spes, la società Le Api di Airole, e le aziende agricole Cristina Medici, Wilna Benso di Gianni Ballestra e Poderi San Gregorio di Patrizia Basso. L'Associazione Ortinsieme svolge la funzione di organo di controllo.



<< Torna ai Comunicati